• +39 0965.640.636
  • info@acem-porte.it
Sleek & Beautiful

ACEM

porte che arredano una vita

Novità Recenti

Le novità più recenti dalla nostra azienda.

July 7, 2019 No Comments

L’importanza delle ruote del monopattino elettrico per una guida confortevole

Quando si parla di monopattino elettrico si immagina un dispositivo innovativo che permetta di compiere spostamenti senza provocare alcun affaticamento del guidatore. Perché ciò accada questi strumenti si sono via via modernizzati ed aggiornati con optional sempre più all’avanguardia come il sellino su cui potersi sedere o la doppia pedana per accogliere più comodamente i nostri piedi.

Anche le ruote ricoprono un ruolo fondamentale per il benessere di chi guida il monopattino elettrico perché sono le dirette responsabili della stabilità e della sensibilità agli urti del dispositivo.

Alcuni modelli possiedono tre ruote anziché due proprio per offrire un comfort maggiore e sono molto apprezzati anche dalle persone meno portate all’utilizzo del monopattino elettrico perché gli conferiscono una maggiore stabilità e sicurezza.

Di norma le due ruote montate su di un monopattino elettrico hanno un diametro che si aggira intorno ai 15 cm. Le loro dimensioni contenute offrono una maggiore maneggevolezza del dispositivo e sarà più facile compiere delle manovre e raggiungere velocità elevate. Quando invece le ruote montate hanno un diametro maggiore, che si aggira intorno ai 20 cm, il monopattino elettrico godrà di maggiore stabilità, risentirà meno delle asperità del terreno ma raggiungerà velocità sicuramente minori rispetto al primo caso.

I monopattini elettrici, in linea di massima, non possiedono sospensioni e si cerca di risolvere il problema degli urti e del fastidio quando vengono percorsi terreni disomogenei con l’installazione di ruote gonfiate ad aria, le quali dovrebbero assorbire maggiormente le ruvidezze al fine di non farle sentire in maniera eccessiva al conducente.

Su alcuni modelli di monopattino elettrico sono comunque state montate delle sospensioni ma è giusto dire che queste ultime aumentano notevolmente il peso di tutto il dispositivo di circa 4-5 kg. In questo modo, ovviamente, lo strumento sarà meno maneggevole e raggiungerà velocità meno elevate quindi occorre valutare molto bene la reale necessità dell’installazione delle sospensioni.

Il momento dell’acquisto è quindi alle porte; non resta che scegliere la ruota più adatta alle proprie esigenze e andare su sportivense dove si possono trovare i modelli migliori di monopattini elettrici a prezzi davvero imbattibili!

collaborazione acem tosaerba
January 18, 2017 No Comments

Acem porte in legno e tosaerba: Binomio vincente

Nel mondo delle aziende e del business si stringono alleanze e si iniziano collaborazioni praticamente ogni giorno, questo è necessario in quanto il mondo del business va forte, molto forte, non aspetta nessuno ed essere leziosi oppure pigri può determinare il mancato successo (oppure addirittura il fallimento) dell’azienda che si rappresenta. Questo vale per tutti i settori, compreso il nostro.

Abbiamo avuto modo di conoscere il capo di questo sito ad una recente riunione di imprenditori. Nonostante fosse la sua prima presenza si è fatto notare da tutti per via del progetto che ci ha illustrato, innovativo e senza precedenti in Italia. Ci ha raccontato dei suoi fallimenti passati, di ciò che sta facendo per il suo sito sui tosaerba e a cosa punta per il futuro e praticamenti tutti in sala sono rimasti più o meno piacevolmente colpiti.

Molte persone si sono avvicinate a lui per approfondire il suo progetto, diciamo che si è preso i riflettori della serata. Nonostante avessi anch’io apprezzato la sua idea ed il suo progetto, io sono rimasto piuttosto in disparte. Un po’ perché i nostri settori sono un diversi, un po’ perché era già bello che sommerso dalle domande degli altri ospiti in sala.

Alla cena, per puro caso, ce l’avevo a fianco. Abbiamo iniziato a conoscerci ed abbiamo iniziato a discutere sul più e sul meno e non ho potuto fare a meno di notare che si tratta di una brava persona e che condividiamo molti punti di vista in comune.

È nato un bel rapporto ed a fine serata ci siamo messi d’accordo per un incontro “commerciale” tra le due parti, questa volta in privato e all’oscuro di possibili occhi indiscreti.

federlegnoarredo
January 13, 2017 No Comments

Lo Stile Italiano in Social Housing – FEDERLEGNO ARREDO

L’Unione Europea lascia ampi margini di discrezionalità ad ogni Stato membro sulla definizione di social housing; generalmente si fa riferimento al CECODHAS, il Comitato di coordinamento europeo per il social housing. Leggiamo cosa è il Social Housing.

Che cos’è il Social Housing?

Il CECODHAS definisce il social housing “un insieme di alloggi e servizi, di azioni e strumenti per un’utenza che non riesce a soddisfare il proprio bisogno abitativo sul mercato, per ragioni economiche e per assenza di un’offerta adeguata; un insieme che favorisca la formazione di un contesto abitativo e sociale dignitoso, al fine di rafforzare la propria condizione abitativa e sociale”.

L’Unione Europea lascia ampi margini di discrezionalità ad ogni Stato membro sulla definizione di social housing; generalmente si fa riferimento al CECODHAS, il Comitato di coordinamento europeo per il social housing, che lo ha definito “un insieme di alloggi e servizi, di azioni e strumenti per un’utenza che non riesce a soddisfare il proprio bisogno abitativo sul mercato, per ragioni economiche e per assenza di un’offerta adeguata; un insieme che favorisca la formazione di un contesto abitativo e sociale dignitoso, al fine di rafforzare la propria condizione abitativa e sociale”.